11 suggerimenti di Semalt per i proprietari di siti Web che rimangono pertinenti



Ci sono alcune regole nell'ottimizzazione dei motori di ricerca che funzionano e non hanno perso la loro rilevanza per molti anni ormai. Sono tutti piuttosto semplici e, sebbene ci siano tecniche molto più avanzate nella SEO, queste sono le pratiche che ti aiuteranno a creare una base solida e affidabile per lo sviluppo futuro del tuo progetto. E, soprattutto, puoi essere sicuro della sicurezza al 100%, perché il loro utilizzo non comporterà alcuna sanzione da parte dei motori di ricerca.

Controlla il tuo sito rispetto a questo elenco, perché anche come SEO esperto, puoi perderti qualcosa.

11 consigli SEO per qualsiasi proprietario di siti web

Blog, negozio online, portale aziendale, newsletter - qualunque cosa, ci sono una serie di cose nell'ottimizzazione dei motori di ricerca che sono comuni a quasi tutti i tipi di progetto. Non è mai troppo tardi per lavorarci sopra. Ed è di questo che si tratta.

1. Ottimizza i titoli e le descrizioni delle pagine

Stiamo parlando dei meta tag Title e Description, che sono aspetti molto importanti dell'ottimizzazione interna, motivo per cui vengono prima nella nostra lista. Dal punto di vista SEO, ci sono tre requisiti fondamentali per loro:
  • unicità per ciascuna delle pagine;
  • inserimento di parole chiave rilevanti per il contenuto delle pagine;
  • brevità e natura descrittiva, che consente all'utente di navigare meglio durante la visualizzazione degli snippet nella SERP.
Se provi a spiegarlo nel modo più semplice possibile, i titoli e le descrizioni ben composti possono essere utilizzati come un modo per "pubblicizzare" la tua pagina all'utente, spingendolo a passare dai risultati della ricerca al tuo sito.

Pertanto, dovresti evitare di ottimizzarli eccessivamente con parole chiave, ripetizione di parole e frasi e altre azioni che potrebbero essere percepite dai motori di ricerca come spam.

Un modo comodo per capire con quali pagine è possibile effettuare un'ulteriore ottimizzazione è analizzare il sito utilizzando uno strumento come The Dashboard SEO dedicato, che visualizza informazioni sul contenuto del titolo/descrizione per tutti i suoi URL. E poi, vedi dove puoi anche inserire parole chiave, correggere leggermente il testo, sostituire o aggiungere qualcosa.

2. Imposta URL canonici

Il loro utilizzo consente di indicare la pagina principale ai motori di ricerca se lo stesso contenuto è disponibile a più indirizzi contemporaneamente. Così si risolvono diversi problemi:
  • duplicazione dei contenuti, colpa di molti CMS;
  • concentrazione di peso del link prezioso, che è importante per alcuni tipi di siti.
Se il sito è stato creato molto tempo fa, è possibile che rel="canonical" non venga utilizzato. Quindi è meglio ricontrollare, questa è un'opzione davvero utile.

3. Crea un collegamento interno

Questo si riferisce ai link che portano ad altre pagine del tuo sito. Nell'esempio seguente, quando si fa clic su un collegamento con un'ancora sotto forma di titolo di uno degli articoli, il lettore verrà reindirizzato al materiale che descriverà in dettaglio il problema.

Il peso del collegamento interno è diminuito nel corso degli anni, ma è ancora importante. E se prima non ti sei occupato di questo problema, ecco alcuni suggerimenti per te su come fare tutto bene:
  • utilizzare frasi chiave o il titolo dell'articolo stesso come anchor text;
  • assicurarsi che tali collegamenti siano utili principalmente per gli utenti;
  • non esagerare, bastano 3-5 link per pagina.
Un altro effetto utile di un buon collegamento interno è il miglioramento dell'indicizzazione per i siti di grandi dimensioni.

4. Crea un modello di 404 pagine

Migliorare l'esperienza utente è un aspetto importante della moderna SEO e una pagina 404 ben progettata contribuisce a raggiungere questo obiettivo.

Un messaggio di errore con il codice "404" viene visualizzato quando l'utente inserisce l'indirizzo di una pagina che non esiste sul sito (remota o URL con errori), e in forma standard si presenta così:

Errore standard 404

Certo, è difficile chiamarlo informativo e questo influisce sull'esperienza dell'utente. Un buon modello di pagina di errore 404 dovrebbe:
  • adattarsi organicamente al concetto generale del design del sito;
  • spiegare all'utente esattamente cosa è successo;
  • consentirgli di tornare a un ulteriore utilizzo del sito.

5. Ottimizza le immagini

I robot di ricerca indicizzano non solo il testo nelle pagine del sito, ma anche il testo nelle descrizioni delle immagini, che viene aggiunto come contenuto di uno speciale attributo "Alt". Ecco perché è necessario assicurarsi che le descrizioni delle immagini siano il più informative possibile.

Un altro aspetto dell'ottimizzazione delle immagini è la dimensione del file. Anche le normali illustrazioni di un articolo possono rallentare notevolmente il caricamento della pagina se la loro dimensione è di mezzo megabyte. Pochi clic in Photoshop o in un altro editor possono ridurre più volte il volume delle immagini, senza alcuna perdita visibile di qualità.

6. Aumenta la velocità di download



Rimuovi, sostituisci o ottimizza tutto ciò che rallenta la velocità di caricamento della pagina del tuo sito. Queste possono essere immagini di grandi dimensioni, vari script e plug-in e il problema potrebbe risiedere nell'hosting stesso, che utilizza normali dischi rigidi anziché unità SSD.

L'uso di speciali plug-in di memorizzazione nella cache sui CMS più diffusi, ad esempio WP Super Cache e W3Total Cache per WordPress, può anche velocizzare il lavoro del sito.

I rappresentanti dei motori di ricerca hanno affermato più volte che la velocità di caricamento delle pagine di un sito Web è uno dei fattori di ranking. Ed è abbastanza chiaro che il suo peso aumenterà nei prossimi anni.

Un sito web con a velocità di caricamento veloce offre ai visitatori una migliore esperienza utente, che influenza positivamente la frequenza di rimbalzo e altri fattori comportamentali.

7. Controlla i link in uscita

Non solo i link in entrata a un sito hanno un impatto sulla sua posizione nella ricerca, ma anche quelli che da esso portano ad altre risorse. È ottimale se tutti i collegamenti in uscita vengono chiusi con l'attributo "nofollow", che vieta ai robot di ricerca di prendere in considerazione il trasferimento di "peso" su di essi.

Inoltre, è importante assicurarsi che nel sito non siano presenti collegamenti che conducano a pagine inesistenti di altre risorse o a siti con spam o contenuti discutibili.

Tuttavia, se condividi sulle tue pagine link a siti pertinenti simili nell'argomento al tuo progetto, che peraltro sono visitati dai visitatori, non dovrebbero esserci problemi da parte dei motori di ricerca.

8. Lavora sui contenuti. Costantemente!

Questa è la condizione principale per una promozione di successo nel 2021 ed è improbabile che qualcosa cambierà nei prossimi anni. Sebbene l'argomento sia vasto e complesso, ci sono alcuni semplici suggerimenti per aiutarti a migliorare il contenuto del tuo sito.

Prima di tutto, assicurati che il i testi sono unici. Soprattutto se gli articoli sono stati ordinati da copywriter in borsa, ci sono in realtà molti autori senza scrupoli. Per questo, l'Antiplagiat Controllo dell'unicità della pagina servizio è adatto, che consente di eseguire una scansione batch delle pagine esistenti sul sito.

Se si scopre improvvisamente che il contenuto di più pagine ha una bassa percentuale di unicità (i motivi possono essere molteplici), questo indicatore può essere migliorato semplicemente riscrivendo alcuni testi o aumentandone il volume aggiungendone uno nuovo.

Aggiungi regolarmente contenuti nuovi, utili e unici al tuo sito: questo aumenterà il suo posizionamento nella ricerca e aumenterà il traffico. Dedica del tempo a una buona formattazione (intestazioni, elenchi, evidenziazioni, ecc.), Ciò avrà un impatto positivo sull'esperienza dell'utente.

Sperimenta con i formati di contenuto, perché le stesse informazioni possono essere presentate sotto forma di articolo, video o infografica. E, soprattutto, scrivi testi per le persone, non per i robot dei motori di ricerca, concentrandoti sulla loro utilità per i lettori e non solo sull'ottimizzazione per le parole chiave.

9. Costruisci la tua massa di link in modo intelligente

L'opzione migliore è, ovviamente, ottenere i backlink in modo organico, quando gli utenti stessi o i proprietari di altri siti li lasciano. Ma, sai, puoi aspettare questo per molto, molto tempo. Soprattutto quando si tratta di progetti commerciali.

I link continuano a svolgere un ruolo importante nella SEO, tuttavia, gli algoritmi di Google e Yandex stanno diventando più sofisticati e le sanzioni per i tentativi di manipolare i risultati sono più dure. Pertanto, è necessario lavorare con molta attenzione, posizionando collegamenti su siti che coincidono con il proprio argomento, con una varietà di ancore e le dinamiche della loro crescita dovrebbero essere fluide.

Un grande vantaggio se gli utenti seguono gli stessi link. Ad esempio, con un articolo di approfondimento in cui il tuo sito viene menzionato in un contesto naturale.

10. Evita un'eccessiva ottimizzazione

Menziona le parole dove ne hai veramente bisogno e con moderazione. Questo vale per i meta tag dei titoli e delle descrizioni delle pagine, e ovviamente per il loro contenuto. Se, con un'ottimizzazione insufficiente, ti ritrovi semplicemente nella seconda pagina dei risultati di ricerca, allora nel caso di un filtro per l'overspam, puoi perdere del tutto posizioni.

In caso di menzione eccessiva di frasi chiave su una pagina o un sito nel suo insieme, i robot di ricerca possono identificarle come spam e imporre sanzioni appropriate. E può volerci molto tempo per eliminare le conseguenze.

11. Aggiorna il nucleo semantico

Soprattutto se stai lavorando su un sito con un argomento alla moda e in via di sviluppo dinamico. È del tutto possibile che all'inizio del lavoro sul sito, hai raccolto solo la semantica di base, e quindi la sua espansione a causa di parole chiave a bassa frequenza o nuove può avere un ottimo effetto sul traffico del sito.

Per creare un ampio nucleo semantico, puoi usare uno strumento, come il Dashboard SEO dedicato. Successivamente viene effettuata un'ulteriore ottimizzazione delle pagine esistenti, ovvero la creazione di nuove landing page, che aumentano la visibilità del sito nelle ricerche, e il traffico attratto.

Conclusione

Comprendiamo che molti dei nostri lettori hanno già siti di lavoro. Ma una delle caratteristiche dei suggerimenti elencati in questo articolo è che possono essere tutti applicati retroattivamente. Non è mai troppo tardi per iniziare a lavorare per migliorare il tuo sito.

Naturalmente, solo un approccio individuale a ciascuno dei progetti può fornire la migliore efficienza. Ma i fondamenti di base per quasi tutti sono gli stessi. Pertanto, ci auguriamo che questo articolo sia davvero utile!

mass gmail